Ci stiamo davvero muovendo verso la neutralità climatica delle città? In questo difficile percorso, 23 comuni europei hanno recentemente ricevuto la EU Mission Label, dopo avere presentato il proprio “Climate City Contract” nell’ambito del programma EU Cities Mission.

Queste 23 realtà, premiate il 21 marzo in occasione delle Giornate della Ricerca e dell’Innovazione, si aggiungono alle 10 città che hanno ricevuto il riconoscimento nell’ottobre scorso.

Per ottenere l’EU Mission Label, le città hanno ottenuto l’approvazione del Climate City Contract, il documento che definisce gli impegni climatici, il piano d’azione e la strategia di investimento dei comuni per diventare climaticamente neutrali entro il 2030.

NetZeroCities, la piattaforma europea a supporto delle città che intraprendono il percorso verso la neutralità climatica, ha anche annunciato che quest’anno sarà lanciato un Cities Mission Capital Hub. L’hub avrà lo scopo di aiutare le città che hanno ricevuto l’EU Mission Label a tradurre le loro strategie di investimento in azioni concrete e a preparare i progetti di investimento.

Le 23 città europee premiate con l’EU Mission Label

L’impegno delle città verso la neutralità climatica attraversa l’intera Europa. Le protagoniste principali dei riconoscimenti di quest’anno sono infatti due nazioni agli antipodi del continente: la Finlandia e la Grecia. Sono ben 5 le città finlandesi premiate, mentre gli ellenici hanno piazzato 4 città tra le 23 selezionate. Per l’Italia, i riconoscimenti sono andati a Firenze e Parma.

Nel dettaglio, ecco le 23 città che hanno ricevuto l’EU Mission Label:

  • Finlandia: Espoo, Lahti, Lappeenranta, Tampere, Turku
  • Grecia: Ioannina, Kalamata, Kozani, Salonicco
  • Italia: Firenze, Parma
  • Francia: Marsiglia, Lione
  • Spagna: Barcellona, ​​Siviglia
  • Portogallo: Guimaraes, Lisbona
  • Cipro: Limassol
  • Turchia: Izmir
  • Germania: Heidelberg
  • Belgio: Lovanio
  • Ungheria: Pecs
  • Svezia: Malmö
La stesura dei piani d’azione per il clima

L’EU Mission Label è un riconoscimento dei piani climatici delle città da parte della Commissione europea. I Climate City Contracts includono il piano generale per la neutralità climatica in ambiti come energia, edilizia, gestione dei rifiuti e trasporti, insieme ai relativi piani di investimento. I CCC sono co-creati con le parti locali interessate e con i cittadini, grazie all’aiuto della Mission Platform, gestita da NetZeroCities.

NetZeroCities è un consorzio di progetti composto da 34 partner provenienti da 27 paesi europei, che gestisce la piattaforma EU Cities Mission. L’iniziativa sostiene le 112 città europee conosciute come “Mission Cities” nel ridurre drasticamente le emissioni di gas serra.

Gli impegni chiari e visibili assunti dalle città nei Contratti consentono loro di impegnarsi con l’UE, le autorità nazionali e regionali, con gli investitori e con la popolazione per raggiungere l’ambizioso obiettivo della neutralità climatica.

EU Mission Label per la neutralità climatica entro il 2030

La Commissione europea e la Banca Europea per gli Investimenti (BEI) hanno inoltre annunciato che i servizi di consulenza finanziaria forniti dalla BEI alle città che partecipano alla EU Cities Mission – e in particolare a quelle che hanno guadagnato la Mission Label – saranno integrati di quasi 19 milioni di euro.

Attraverso la ricerca e l’innovazione, L’EU Cities Mission sostiene il Green Deal europeo nella costruzione di un futuro a basse emissioni di carbonio e resiliente ai cambiamenti climatici. In questo quadro, il riconoscimento EU Mission Label certifica l’impegno delle 23 città verso la concreta realizzazione dei piani climatici. Far parte di questo progetto dà alle amministrazioni il mandato di agire sul territorio e incentivare la collaborazione con tutte le parti locali interessate.