About kireti

Questo autore non ha riempito alcun dettaglio.
So far kireti has created 31 blog entries.

KIRETI è SUL SOLE 24 ORE ALL’INTERNO DI UNO DEI PIU’ GROSSI PROGETTI DI RELAMPING E SMART BUILDING REALIZZATO DA SITE

2019-09-16T12:35:42+00:00lunedì, 16 settembre 2019|NEWS & EVENTI|

La piattaforma KIRETI per gli Smart Building è stata adottata dall'Unical per essere inserita all'interno del suo grande progetto di efficientamento energetico. Con KIRETI 82 degli edifici più importanti del Campus sono stati trasformati in edifici intelligenti dal punto di vista della sicurezza e del monitoraggio energetico. LEGGI L'ARTICOLO ...

Come si misura la smartness di una città? Il modello Ernst & Young

2019-08-23T09:45:02+00:00venerdì, 23 agosto 2019|SCENARI, SMART CITY|

È possibile misurare la capacità di innovazione di una città? Sì, secondo Ernst & Young, che ha sviluppato un modello in grado di identificare il livello di “smartness” dei luoghi in cui viviamo che prende in considerazione circa 480 indicatori. Il rapporto biennale mette in evidenza differenze significative tra le città italiane, dovute principalmente a scelte diverse in termini di investimenti. SCOPRI DI PIÙ…

SOLUZIONI SHM: Come si possono monitorare le infrastrutture di ponti, di cavalcavia e dei viadotti

2019-07-31T09:43:59+00:00mercoledì, 31 luglio 2019|SMART BRIDGE, TECNOLOGIE|

Progettare strumenti per il monitoraggio geo-tecnico e strutturale di ponti, viadotti e cavalcavia, significa saper analizzare le caratteristiche specifiche di ogni infrastruttura e le esigenze/obiettivi di controllo del gestore per poter fornire soluzioni su misura . Dall'esperienza maturata da SITE S.p.A in questo ambito con il sistema Kireti Smart Bridge, è rilevante osservare le peculiarità di due principali logiche di monitoraggio.

Anche il Comune di Cesenatico ha scelto di adottare la piattaforma KIRETI Smart City per rafforzare la sicurezza del suo territorio

2019-07-19T12:05:28+00:00venerdì, 19 luglio 2019|NEWS & EVENTI, SMART CITY|

E’ stata ufficializzata, ieri, in conferenza stampa dal Comune di Cesenatico la realizzazione della prima parte del progetto dedicato alla sicurezza urbana, affidata a SITE SpA su committenza di TIM di TELECOM ITALIA. Il Comune romagnolo, infatti, ha attivato le prime nuove 85 telecamere installate che verranno gestite in modo intelligente grazie alla piattaforma KIRETI per le Smart Cities sviluppata dall'ingegneria di SITE. SCOPRI DI PIU'...

Anche gli edifici storici possono diventare smart

2019-07-09T12:59:44+00:00martedì, 9 luglio 2019|SCENARI, SMART BUILDING|

Come possono gli edifici storici diventare smart? Gli edifici storici sono un’importante testimonianza del nostro passato, è quindi nostro dovere riqualificarli senza alterarne l’architettura. Oggi la tecnologia ci permette di rendere più efficiente l’edilizia storica senza che sia necessario andare a intaccare il patrimonio storico e architettonico di questa tipologia di immobili. SCOPRI DI PIÙ' ....

Strumenti per la gestione della sicurezza in mobilità: Security App, una piccola stazione di comando portatile

2019-06-11T13:18:15+00:00martedì, 11 giugno 2019|SMART CITY, TECNOLOGIE|

Contro la criminalità come si può migliorare la gestione di un intervento per renderla sempre più autonoma, proattiva, efficace e trasparente? Continuiamo il nostro viaggio di approfondimento alla scoperta dei nuovi “device” pensati per supportare gli operatori della Polizia Locale e le Forze dell’ordine parlando della nostra “Security App”. La Security App offre l’opportunità attraverso un semplice smartphone di gestire in modo diretto e semplificato un gran numero d’informazioni ed avere in mano una piccola stazione di comando. SCOPRI DI PIU'...

Pali smart: Verona è la prima città in Europa a sperimentare questa tecnologia

2019-05-28T09:03:36+00:00martedì, 28 maggio 2019|SCENARI, SMART CITY|

Perché una città possa definirsi smart deve dotarsi di infrastrutture integrate, innovative ed eco-sostenibili al servizio del cittadino. È proprio in questa direzione che si sono mossi Comune di Verona, Volkswagen Group e AGSM Verona. Verona è infatti la prima città in Europa a dotarsi di strutture per l'illuminazione pubblica in grado di offrire un pacchetto più ampio di servizi: oltre a un apparecchio illuminate a LED, ciascun palo include una connessione alla rete in fibra ottica, una telecamera ad alta definizione per il controllo urbano e una presa per la ricarica veloce dei veicoli elettrici. SCOPRI DI PIÙ....

Strumenti per la gestione della sicurezza in mobilità: approfondiamo i vantaggi di utilizzare una telecamera indossabile o Bodycam

2019-05-21T10:03:33+00:00martedì, 21 maggio 2019|SMART CITY, TECNOLOGIE|

Molti dei problemi che oggi gli operatori della Polizia Locale si trovano ad affrontare sul campo scaturiscono dal trovarsi di fronte a situazioni di pericolo contro la microcriminalità. Per poter affrontare queste criticità sono stati introdotti negli ultimi anni sul mercato dei wearable device (dispositivi indossabili). Fra questi device, abbiamo trovato interessante parlarvi delle Bodycam, le videocamere portatili che consentono di raccogliere prove e informazioni a supporto delle indagini. Quante versioni esistono? Cosa consentono di fare? Quali i vantaggi? SCOPRI DI PIU’

Perchè i comuni italiani dovrebbero investire in Smart City?

2019-03-19T10:27:47+00:00martedì, 19 marzo 2019|SCENARI, SMART CITY|

Oggi in Italia sono molte le iniziative nei Comuni per favorire lo sviluppo di Smart City, benché poche ancora riescano a consolidarsi. Le principali difficoltà risiedono nel reperimento dei fondi necessari e nella difficoltà di quantificare i benefici che l' investimento in tecnologie abilitanti può apportare al territorio. Quali sono questi benefici? Milano, Firenze e Bologna, tre città tra le più smart d’Italia, grazie agli investimenti fatti sono riuscite a incrementare il turismo e a rispondere con un aumento della capacità ricettiva, migliorare la gestione dei rifiuti, la mobilità e i servizi per i cittadini. LEGGI L'ARTICOLO ...

Competenza della rete stradale: quanti sono i ponti in Italia e chi deve occuparsene?

2019-02-26T14:11:55+00:00martedì, 26 febbraio 2019|SCENARI, SMART BRIDGE|

La rete stradale italiana è enorme e la sua gestione molto complessa. Si contano circa un milione e mezzo di chilometri di strade la cui gestione è frammentata. La competenza della rete stradale è infatti ripartita ed è quindi affidata a soggetti diversi che troppo spesso non hanno le risorse necessarie per occuparsi in maniera adeguata della manutenzione delle opere. LEGGI L'ARTICOLO ...